L’autunno quest’anno è iniziato con un viaggio a Parigi. I colori e la bellezza della città erano esaltati dalla luce del sole, era come star dentro un quadro: la tonalità crema, il rosa e l’azzurro pastello di giorno; il rosso e il blu in tutte le sue varianti la sera.

Parigi, con la sua storia, la sua cultura e la sua estetica riconoscibile è sempre una grande ispirazione e questa volta lo è stata ancora di più, sono riuscita ad esplorarla e percepirla al punto che finalmente posso dire di conoscerla almeno un po’.

 

 

Il tocco retrò che si respira ad ogni angolo della città, quella sensazione di meraviglia che si nasconde sotto una patina di polvere, il bianco e nero delle fotografie, hanno caratterizzato in maniera fondamentale i primi taccuini che ho creato e in generale tutta la collezione “Postcards from…” , ma l’amore per Parigi ha dato vita, nello specifico, a una serie di quattro quaderni tascabili che ho riunito sotto il nome “From Paris with love”.

Ogni taccuino è caratterizzato da una foto di Parigi, scattata durante il mio primo viaggio, lavorata in maniera tale che una volta stampata apparisse quasi come un bozzetto, un disegno accennato, una vecchia cartolina dai contorni ormai sfocati.

Trovate la Tour Eiffel (qui)

Manuche Postcards from Paris handmade notebook

 

Il Louvre (qui)

Manuche Postcards from Paris handmade notebook

Le case galleggianti e sullo sfondo Notre Dame (qui)

La vista sulla Senna e il Pont Neuf (qui)

 

Sono particolarmente affezionata ad alcuni taccuini e questa serie rientra fra questi.